Parodontite e patologie sistemiche

La Parodontite è associata alla salute generale del paziente.

Numerosi studi clinici evidenziano uno stretto legame tra parodontite
e livelli d’infiammazione sistemica.1

Clicca una delle seguenti icone per saperne di più sulla relazione tra parodontite e le seguenti patologie o stati fisiologici:

L’infiammazione rappresenta la risposta dell’organismo all’attacco dei batteri e delle loro tossine che entrano nel torrente sanguigno. La malattia parodontale o parodontite, tramite l’aumento dell’infiammazione sistemica, può essere associata ad alcune malattie infiammatorie croniche:

  • patologie cardio-vascolari (per esempio l’aterosclerosi, causa d’infarti ed ictus)2
  • patologie dismetaboliche (per esempio il diabete)3
  • patologie reumatiche (per esempio l’artrite reumatoide).4

Il trattamento della malattia parodontale è in grado di ridurre i markers tipici dell’infiammazione sistemica, migliorando la funzionalità dei vasi sanguigni e permettendo un miglior controllo della lipidemia e glicemia.5

Un approccio clinico multidisciplinare è fondamentale per fornire diagnosi e terapia tempestive per le patologie sistemiche che potrebbero essere correlate alla malattia parodontale. E un inquadramento clinico-terapeutico precoce può tradursi in una significativa riduzione di severe complicanze.

Le tecnologie attuali e l’avanzamento della conoscenza scientifica permettono oggi di controllare le infezioni gengivali e di conservare i denti anche nei casi gravi. Inoltre, spesso è necessaria una stretta attenzione sulle abitudini del paziente, dato che le abitudini possono avere un drammatico impatto sulla salute orale.

Queste sono alcune tra le abitudini che possono avere più impatto sulla salute della bocca:

Tabagismo / Abitudini alimentari / Stile di vita

Riflessi della parodontite sulla salute sistemica.

Ogni volta che mastichiamo e abbiamo una parodontite grave, vi è un rischio del 20% di passaggio di batteri dalla radici dei denti nel sangue ( batteriemia)6. Da lì si dirigono tramite il torrente ematico a vari organi dove possono coronare situazioni infiammatorie importanti.

Il corpo normalmente sa reagire ai batteri che entrano nel torrente ematico. Questa invasione rappresenta un problema per le persone in cui questa invasione è molto frequente, come s’ipotizza avvenga in chi è affetto da parodontite. Circolando frequentemente, questi batteri possono provocare alterazioni, per esempio a carico delle pareti vascolari.

La forte infiammazione in bocca si può ripercuotere insomma in altre parti del corpo.

Tendiamo a pensare al cavo orale come a qualcosa di insignificante, e quasi esterno al corpo.

In realtà, se srotolassimo le gengive, queste occuperebbero un’area di 30cm quadrati, un’area grande quanto una spalla. Immagina di avere per 10-15 anni una infiammazione cronica alla spalla… L’infiammazione non rimane localizzata, ma si estende in tutto il corpo, che reagisce infiammandosi per poter essere più efficente. Una infiammazione elevata e protratta nel tempo, però, è un fattore di rischio per altre malattie.

Il problema diventa specialmente rilevante quando questa patologia si inserisce in persone che hanno già altre patologie importanti. Tra le patologie infiammatorie croniche c’è infatti una stretta correlazione: spesso si instaurano meccanismi “patologici” dove una patologia tende a favorirne un’altra.

Se curi la parodontite, curi anche il tuo corpo.

Correlazione con le patologie cardiovascolari

Tra parodontite e malattie cardiovascolari c’è una correlazione epidemiologica.

La Società Americana di Cardiologia nel 2012 pubblicò una dichiarazione ufficiale che confermava l’associazione tra parodontite e arteriosclerosi.7 Non si tratterebbe di un rapporto causa-effetto, ma comunque l’associazione è stata dimostrata: un soggetto con parodontite tende cioè ad avere più aterosclerosi di uno non affetto.

L’aterosclerosi è un problema infiammatorio, un’infiammazione di basso grado, cioè continua però inavvertita. La persona colpita non se ne accorge, anche se l’infiammazione è presente e provoca danni nel tempo, predisponendo le arterie a eventi che possono portare a infarto.

La parodontologia porta a una riduzione significativa della proteina “C reattiva”8, un marker importante per indicare il livello di salute sistemica, che è un parametro di infiammazione in tutto il corpo, che tende ad essere cronicamente elevata nei soggetti che hanno altre patologie.

Se è cronicamente elevata rappresenta un fattore di rischio di malattie cardiovascolari che, ricordiamo, sono la prima causa di morte al mondo nei paesi occidentali.

Se curi le tue gengive, le tue arterie e il tuo metabolismo staranno meglio.

Correlazione con il diabete

Con il diabete l’associazione è ancora più forte.

La relazione in questo caso è biunivoca: chi ha il diabete ha la tendenza a sviluppare altre patologie, e tende ad avere più spesso la parodontite. E per di più, quando ce l’ha, di solito è più grave.

Puoi leggere al rispetto il documento congiunto prodotto dalla Società Italiana di Parodontologia (SIDP) in collaborazione con l’Associazione dei Medici Diabetologi (AMD) e la Società Italiana di Diabetologia (SID).

10 cose da sapere su diabete e parodontite

Vale però anche il discorso inverso: chi ha la parodontite, tende a sviluppare di più il diabete. Se hai il diabete e una parodontite grave, nel tempo il tuo controllo metabolico del glucosio tenderà a peggiorare9. Tra due soggetti con diabete, quello con parodontopatia tenderà ad avere complicanze mediche più importanti.

Quali sono gli effetti delle cure parodontali sulla salute sistemica?

Con la cura della parodontite c’è una riduzione dell’emoglobina glicata10, marker importante dell’andamento del diabete. Questo lo possiamo sapere misurando alcuni markers: alcune proteine contenute nel torrente ematico vengono misurate prima e dopo il trattamento. Dopo il nostro trattamento, tendono ad abbassarsi.

Il paziente dopo il trattamento si sente più forte e più sereno. Questo è dovuto anche al fatto che il paziente si è preso cura di se stesso ed ha risolto un problema.

È per questa recente evidenza medica che è necessario tornare a una visione olistica del paziente, la visione che seguiamo con convinzione a Parocentro. Lo scopo fondamentale del nostro percorso è di cercare di avere una idea globale della salute , partendo dal cavo orale, e di operare per migliorare la qualità della vita in generale. Partendo dalle gengive.

Curare le gengive e salvare i tuoi denti da una possibile caduta può anche avere impatto sulla prevenzione di malattie più complesse.

Non lasciare che una gengivite o parodontite peggiori la tua patologia.

Se soffri di una di queste patologie, contattaci adesso per una visita.