3929543336 info@parocentro.it

Un progetto dell’European Federation of Periodontology mira a sensibilizzare pazienti e medici. Ne abbiamo parlato con Filippo Graziani, Professore Associato dell’Università degli Studi di Pisa e fondatore di Parocentro


 

Spesso sottovalutata o ignorata dai più, la parodontite è una vera e propria malattia, dalle gravi conseguenze. Le recenti ricerche specialistiche dell’EFP (European Federation of Periodontology) sottolineano le profonde relazioni tra parodontite e diabete, fornendoci dati allarmanti e purtroppo poco noti, anche tra gli stessi medici.

Si stima che chi soffre di parodontite abbia una probabilità di ammalarsi di diabete superiore del 20-30%. E viceversa, dato che i diabetici avrebbero una tendenza tre volte superiore al normale di sviluppare anche la parodontite. Se poi si considera che la parodontite è una delle malattie più diffuse al mondo e che colpisce circa la metà delle persone sopra i 35 anni, è chiaro il peso di tale malattia sulla nostra salute.

Oggi la vera sfida consiste nell’informare e sensibilizzare i pazienti, come si propone “Perio & Diabetes”, il nuovo progetto EFP. Sul sito dedicato è possibile trovare video e informazioni chiare quanto autorevoli e scientifiche.

“Il progetto è di fondamentale importanza – sostiene il prof. Filippo Graziani, coordinatore di “Perio & Diabetes” e direttore dell’Istituto di Parodontologia Conservativa “Parocentro” di Pisa – e consentirà di raggiungere un largo pubblico. Gli obiettivi principali sono però sul lungo termine e si valuteranno in base alla capacità di sensibilizzare la comunità medica, i media e le istituzioni.”

La parodontite, come il diabete, è una malattia infiammatoria cronica ed inoltre una patologia sistemica, che coinvolge quindi l’intero organismo. Non c’è da sorprendersi perciò della sua correlazione con numerose altre patologie.

“Bisogna ricordarsi poi che il sanguinamento delle gengive non è mai da sottovalutare e che non rappresenta la normalità, ma andrebbe sempre fatto osservare da uno specialista. Il rischio potrebbe essere non soltanto quello di perdere i denti ma anche di danneggiare  gravemente la nostra salute.” Ancor più importante poi è come sempre la prevenzione. Si raccomanda infatti di effettuare frequenti controlli – almeno due volte l’anno – specialmente se si è affetti da altre patologie sistemiche.

Diabete e parodontite

“Speriamo che in futuro grazie a campagne come “Perio & Diabetes” sempre più medici e dentisti possano essere consapevoli dell’interdipendenza delle due malattie – conclude Graziani – e che cure parallele possano contrastare efficacemente sia il diabete che la parodontite. È ormai indubbio che le due patologie si influenzino e rafforzino a vicenda e questa catena va interrotta al più presto”.