3929543336 info@parocentro.it

Il 14 novembre, nella Giornata Mondiale del Diabete, fino al 16 novembre si è svolto a Lisbona il 28° congresso dell’Ordem dos Médicos Dentistas (OMD).
L’evento di respiro internazionale ha visto la partecipazione di eminenti professionisti del panorama odontoiatrico europeo.
La conferenza rappresenta ad oggi una delle più stimolanti opportunità di accrescimento, confronto e scambio per i professionisti del settore che hanno potuto approfondire diversi temi d’avanguardia.

Il professor Filippo Graziani durante il suo speech ha approfondito il tema fra “Parodontite e diabete” e le implicazioni preventive e terapeutiche.
Negli ultimi due decenni c’è stata una vera esplosione nella ricerca di possibili associazioni tra parodontite e malattie e tra parodontite e condizioni sistemiche.  Questa relazione tra parodontite e salute sistemica non è lineare, ma abbastanza complessa.

“Al giorno d’oggi, ci sono prove epidemiologiche coerenti e provate che la parodontite comporti un aumento del rischio di sviluppare il diabete.  È emersa una solida evidenza che la parodontite grave influisce negativamente sul controllo glicemico nel diabete e nella glicemia in soggetti non diabetici. Inoltre, nei pazienti diabetici esiste una relazione diretta e dose-dipendente tra gravità della parodontite e complicanze del diabete. Viceversa il trattamento il della parodontite nel paziente migliora in modo significativo il controllo glicemico. È quindi fondamentale che dentisti e medici riconoscano il ruolo critico del trattamento parodontale nella gestione generale dei pazienti con diabeteafferma il professor Graziani, fondatore di Parocentro.

Approfondisci qui il tema del diabete e della parodontite.