3929543336 info@parocentro.it

 

11 Luglio 2019

La maggior parte delle donne in gravidanza soffre di malattie gengivali. Ciò è dovuto ai cambiamenti ormonali e psicologici a cui ciascuna è soggetta durante la gestazione.
La Federazione Europea di Parodontologia è pertanto impegnata in una campagna di sensibilizzazione sul tema della salute orale della donna connessa alla gravidanza.

La campagna mira ad informare le utenti su come prevenire o trattare con la giusta attenzione le malattie gengivali.

I rischi più comuni ai quali incorrono le donne in gravidanza sono:

  • infiammazione gengivale e sanguinamento, entrambi possono essere prevenuti attraverso una corretta igiene orale unita ad un check-up parodontale
  • il granuloma piogenico, se non troppo grave può essere trattato anche dopo il parto
  • altre malattie gengivali pre-esistenti o parodontite, che possono essere innescate da non buone condizioni generali di salute

Per una corretta prevenzione bisogna pertanto massimizzare l’igiene orale al fine di evitare un accumulo eccessivo di placca durante la gravidanza e in ogni caso seguire sempre i consigli del proprio dentista e parodontologo.

 

 

Riconoscere la parodontite
La malattia parodontale inizia nel solco gengivale, il tessuto molle che copre il collo dei denti e si mostra per emorragia gengivale, ad es. dopo aver spazzolato i denti. Altri sintomi tipici della parodontite sono l’alitosi, l’ipersenbisibilità al caldo o al freddo, aumento dello spazio fra i denti, gengive che si ritirano e fanno sembrare i denti più lunghi.

Se hai più di uno di questi sintomi, le probabilità di avere la parodontite sono molto alte.

Contattaci adesso per una prima visita o richiedi maggiori informazioni.